La torta di Pasqua e i pizzi di zucchero…

gallery 25 aprile 2014 22 responses
Per il dolce di Pasqua quest’anno non ho avuto in realtà molto tempo a disposizione,
e nemmeno molta fantasia…

 

Per la base, per non sbagliare, ho optato per una cremosissima Torta 900 sempre apprezzata da tutti.

La ricetta la trovate QUI.

Per la decorazione invece, ho testato il kit “Tricot Decor” per i pizzi di zucchero di SilikoMart, costituito da uno stampo per realizzare i pizzi e da un il preparato specifico “Tricot Mix“.

Premetto che, se non vi siete mai cimentate in questa decorazione, non è né semplice né veloce, come potrebbe apparire in alcuni tutorial dedicati…

 

Io ho dovuto rifare i pizzi 3 volte per avere qualcosa che potesse andare bene come consistenza.
Il preparato per pizzi “Tricot Mix” ha una buona resa. Con 100 g di prodotto si riempiono abbondantemente (considerando gli eventuali scarti) due o tre stampi per pizzi.
Con un frullino o nella planetaria, si amalgama per pochi istanti il preparato in polvere con la quantità indicata di acqua tiepida (per 100 g di polvere, altrettanti 100 g di acqua tiepida), ottenendo una crema un po’ appiccicosa molto simile all’albume montato.
Poi si procede con la stesura del preparato all’interno dello stampo per pizzi, con molta attenzione vanno riempiti bene e in modo precisissimo tutti gli interstizi che permetteranno di avere un pizzo perfetto.
Dopodiché, si deve eliminare bene, anzi benissimo il prodotto in eccedenza con l’impiego di una spatola.
Lo stampo così preparato, può essere infornato per 10 minuti in forno caldo a 110°, ma l’asciugatura dipende molto dal vostro forno. E’ necessario fare delle prove…
Una volta che i pizzi sono asciutti e raffreddati, si possono delicatamente togliere dallo stampo.
Io la prima infornata l’ho dovuta buttare, senza salvare nulla. Non avevo tolto prodotto a sufficienza dallo stampo, per cui il disegno è rimasto troppo spesso e non è asciugato nei tempi prestabiliti ed in modo uniforme. Così, quando ho cercato di togliere il pizzo dallo stampo, o si è rotto o si è disfatto, appiccicandosi su sé stesso.
La seconda infornata è andata decisamente meglio. Sono riuscita a dedicare un po’ più di attenzione alla rimozione del prodotto in eccesso con una spatolina piccolissima, ed ho azzeccato la cottura, ottenendo un pizzo pressoché accettabile. Anche se molto delicato da rimuovere.
Terza ed ultima infornata (ormai alle ore 23.00…)  ho di nuovo gettato tutto perché ho lasciato un minuto di troppo lo stampo nel forno e il calore mi ha fatto seccare troppo la preparazione. Così, al momento della rimozione del pizzo, questo era troppo duro e si è completamente sbriciolato…
Spero che la mia recensione vi sia utile.
Il risultato finale è delizioso e ricercato, dall’effetto molto realistico. Il kit con le colombe e le rondini è bellissimo. Lo trovo molto adatto in questo periodo in cui si concentrano Comunioni, Cresime e  Matrimoni.
Grazie SilikoMart!
(Sul loro e-shopping, oltre al kit “birds” trovate le altre varianti a disposizione.)
Sulla mia torta non ho ottenuto il risultato sperato, ma solo per mancanza di manualità nell’esecuzione di questo tipo di decoro…

A voi il giudizio finale!

Torta di Natale 2013

gallery 29 dicembre 2013 26 responses
Ultimi giorni del 2013…
Un bellissimo anno trascorso con voi, che mi leggete sempre. Grazie di cuore!

 

Natale è passato, e adesso fervono i preparativi per il cenone di San Silvestro.
Chi scenderà in piazza, chi fortunello volerà all’estero, chi a casa di amici, chi in qualche locale. O chi, come noi, starà a casa… ma questo non vuol dire che non ci metteremo ai fornelli! Stiamo ancora pensando al menù…
In attesa di tutto ciò, vi lascio con la torta che ho preparato per Natale e con un brindisi virtuale accompagnato dai miei migliori auguri di BUON ANNO, con la speranza che porti a tutti quanti gioia e serenità.

Un abbraccio ❤

Erika

 

Ho voluto rappresentare questo Natale come una candida dama bianca, ricoperta di fiocchi di neve delicatamente rosati e perline argentate.
La ricetta…

Ingredienti:
(per la mia torta ho preparato due dosi)

– 400 g di farina 00
– 250 g di burro
– 250 g di zucchero semolato
– 80 g di arance candite
– 100 g di uvetta
– 5 uova
– il succo di 2 arance
– 1 cucchiaio di Grand Marnier
– 1 bustina di lievito vanigliato

Preparazione:

Ho lavorato il burro a pezzetti con lo zucchero. Ho poi aromatizato con il succo delle arance ed il liquore. Ho unito le uova leggermente sbattute, l’arancia candita e l’uvetta messa in ammollo per 15 minuti in acqua tiepida. A parte ho setacciato la farina con il lievito ed amalgamata al composto. Ho ripartito nei vari stampi imburrati ed infarinati e infornato per circa 40 minuti (per le tortine più piccole è sufficiente mezzora scarsa) in forno preriscaldato a 180°.

Torta al cioccolato con Mousse alla Nocciola

gallery 20 ottobre 2013 26 responses

Domenica. Invito  pranzo. Voglio fare un dolce al cioccolato.
Un dolce per cui valga la pena rinunciare al bis di qualche portata.
Un dolce golosissimo. Un dolce speciale.

 

Per la base ho usato una torta al cioccolato veramente buona che tiene bene la forma, ricetta scovata in un ricettario Silikomart all’interno della confezione di un set di teglie. E’ un po’ di volte che la faccio, abbinata a diverse farciture, e ogni volta e’ un successo.

Questa volta ho voluto provare la mousse alla nocciola, trovata sul blog della cara Valentina del blog La ricetta che Vale, fonte interminabile di dolci ispirazioni.
Una delizia… io l’ho fatta un pelino piu’ nocciolosa.
Come copertura, ho usato la crema al burro al cioccolato, che per la decorazione scelta mi sembra perfetta.

Ingredienti e preparazione

per la base al cioccolato
– 200 g di cioccolato fondente di buona qualità
– 170 g di burro
– 200 g di zucchero
– 5 uova intere
– 70 g di maizena
– 230 g di farina 00
– un pizzico di sale
– qualche goccia di estratto di vaniglia
– una bustina di lievito per dolci

Nel KitchenAid ho amalgamato le uova con lo zucchero, aggiungendo poi l’estratto di vaniglia e il burro ammorbidito. Ho poi incorporato la cioccolata sciolta a bagnomaria e mixato ancora. Ho aggiunto farina, lievito e maizena setacciati, e il pizzico d sale, amalgamando delicatamente. Ho poi versato in due teglie da 20 cm di diametro ed infornato per 40 minuti in forno caldo a 180°.

per la mousse alla nocciola
– 250 g di mascarpone

– 80 g di pasta di nocciole pura senza zuccheri e conservanti
– 80 g di zucchero a velo non vanigliato
Ho amalgamato con le fruste elettriche il mascarpone con lo zucchero a velo e poi con la pasta di nocciole.
per la crema al burro al cioccolato
– ricetta qui
Composizione del dolce
Ho sovrapposto le torte farcendole con la mousse alla nocciola, poi ho ricoperto di crema al burro al cioccolato e decorato “al cucchiaino”. Ho terminato con riccioli di cioccolato fondente.
 
Con questo dolce partecipo al contest La Torta della Domenica del blog Le cosine buone
CONSIGLIA Tortini di tagliatelle alla mediterranea