Grissini con lievito madre

gallery 27 marzo 2014 23 responses

Eccomi con il primo esperimento con il mio lievito madre! Chi mi segue anche su Instagram saprà che mi sono cimentata in questa nuova esperienza… In un post dedicato magari più avanti vi spiegherò il procedimento che ho seguito per ottenerlo. Dopo un mesetto di rinfreschi sempre puntuali, la “creaturina” ha dato frutto. E’ stata dura. Più di una volta sono stata tentata a buttare via tutto. E invece la “creaturina” è sopravvissuta! Ho voluto provare dei grissini, perchè non neccessitano di lievitazione, sono velocissimi a preparare e sono sempre graditi a tavola, anche al posto del pane. Noi li abbiamo mangiati come aperitivo, per accompagnare salumi e formaggi. Prima prova superata! La ricetta è tratta dal blog  Trita Biscotti, gentilissima ed esperta in materia, mi ha dato anche alcune indicazioni pratiche… 😉 Grazie mille! La ricetta…

Ingredienti:
Io ho suddiviso le dosi per 3 perchè avevo poca pasta madre e volevo solo fare una prova… per un aperitivo a 2 sono bastati. Se siete più di due, fate almeno 2/3 della dose intera.
– 390 g di pasta madre (io ho usato quella in esubero, non rinfrescata)
– 200 g di farina 0
– 40 g di olio evo
– 1 cucchiaino abbondante di sale
– 1 cucchiaino di malto
– 1 cucchiaino di bicarbonato
– 75g di acqua tiepida
Se volete potete aggiungere aromi vari a piacere (noci, origano, rosmarino, curry, semi di sesamo…)
Procedimento:
Sciogliere la pasta madre in acqua e olio.
Aggiungere malto e bicarbonato e mescolare bene.
Agiungere la farina e il sale edimpastare formando un impasto omogeneo.
Dividere l’impasto e aromatizzarlo come più vi piace, oppure lasciarlo neutro.
Stendere leggermente la pasta, tagliarne dei pezzettini e attorcigliarli formando dei cordoncini sottili.
Disporli infine direttamente sulla teglia, l’olio presente nell’impasto non li farà attaccare durante la cottura.
Infornare in forno caldo a 200 °C finché non risultano belli dorati, stando attenti a non bruciarli.

Related Posts

23 responses

CONSIGLIA Risotto al salto