Castagne alla Valdostana, con crema al lardo d’Arnad d.o.p.

gallery 18 ottobre 2017 2 responses

 

 

É tempo di castagne. Sono arrivate prima del solito… e noi prima del solito siamo andati nel bosco, con un piccolo cestino sotto il braccio e le abbiamo raccolte, belle lucide e scurissime, come perle nel loro guscio spinoso fanno capolino tra le foglie colorate che scricchiolano sotto piedini veloci di bimbi felici. Come quando da piccoli io e mio fratello andavamo con la Nonna Giulia a scovare questi piccoli tesori, respirando l’aria frizzantina di Ottobre.

La Nonna poi, che a castagne era cresciuta, sapeva bene come cucinarle! Lei sapeva trarre il meglio da questo frutto legnoso, dalle semplici caldarroste, alle castagne bollite, per non parlare delle buonissime castagne al miele.

Prepariamo oggi proprio queste ultime, dette anche Castagne alla valdostana, e proviamo a farle come le faceva lei (o quasi…), facendovi conoscere una ricetta della tradizione, un antipasto diverso dal solito perfetto per le cene autunnali, quando fuori inizia a fare freddo, e torna il piacere di stare in casa, davanti ad un buon bicchiere di vino.

 

Potete servire le castagne al miele con il lardo a fettine sottili, o con semplici riccioli di burro buonissimo. Con il lardo d’Arnad d.o.p. noi abbiamo ottenuto una crema aromatizzata al timo e rosmarino perfetta da spalmare sul pane nero tostato.

 

Buon appetito!

 

La Ricetta…

Read More

Panini alle Noci con lievito madre

gallery 14 ottobre 2017 6 responses

Profumo di pane nell’aria…

Sabato 14 ottobre i forni di villaggi di circa 50 Comuni della Valle d’Aosta si accendono per cuocere il tradizionale pane nero in occasione della seconda edizione della Festa “Lo pan ner”.

Trovate le iniziative sul sito http://www.lopanner.com/2017vda/ cliccando sui pallini rossi corrispondenti alle varie località coinvolte nell’evento.

Molti villaggi della Valle d’Aosta sono provvisti di almeno un forno comunitario, dove in passato le famiglie cuocevano a turno il pane di segale, di solito una volta all’anno, per farne scorta per l’inverno. Il pane della tradizione è un pane semplice, fatto di frumento e di segale poco lievitato, adatto all’alimentazione delle famiglie che per molti mesi dell’anno si trovavano nell’isolamento invernale. Il tradizionale pane nero veniva a volte arricchito con noci, castagne e frutta secca. Consumato fresco ha una fragranza deliziosa, ma un tempo veniva conservato su apposite rastrelliere in legno dette “ratelë” anche per mesi, dove asciugava bene, senza ammuffire. Per spezzare questo pane ormai secco, occorreva un apposito strumento, un tagliere con lama incorporata chiamato proprio “copapan” (taglia pane). Per consumarlo veniva fatto rinvenire nel brodo o nel latte caldo, o nel vino come succedeva per la “zuppa dell’asino” di cui vi avevo parlato qui.

Insomma, la festa del pane richiama tradizioni che è bene non dimenticare. Oggi noi saremo a Machaby con i bambini delle scuole per riportare alla memoria proprio questa usanza.

E per la festa del pane, non potevamo non preparare anche noi qualcosa…
La Ricetta…

Read More

Torta di Rose con crema da spalmare (senza lattosio)

gallery 7 ottobre 2017 Leave a response

 

Oggi sono più di corsa del solito!! Le giornate sono sempre più piene e restano poche manciate di minuti per fare qualcosa da condividere con voi,  ma anche da mangiare volentieri. Per non sbagliare,  sono andata sul sicuro questa volta. La torta di rose è una certezza, se poi la farciamo di cioccolata da spalmare ancora di più! Ho scelto la Nocciolata Rigoni di Asiago senza latte, che è buonissima. Nella preparazione poi, il latte vaccino  può essere sostituito con il latte di soia, per avere una torta di rose senza lattosio.

Buon week end!

 

La Ricetta…

Read More

CONSIGLIA Risotto al salto